Archivi categoria: Kettyblue

DOMENICA – UNA GIORNATA DA DIMENTICARE

Sul terrazzo veranda il buffet per la colazione è pronto. Ho fame, ma non vorrei passare per cafone, anche se in realtà non si è parlato di orario di sveglia. Mi verso un succo d’arancia e controllo i tavoli. Ho … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Kettyblue, Kettyblue: secondo giorno, Secondo giorno | 6 commenti

SABATO – Arrivano i nostri

Il sole si è appena liquefatto nel mare, e già la pineta è preda delle ombre. Non ho un buon rapporto, con lei, e rimango indeciso se attraversarla o meno per tornare a casa. Se non fosse sabato, sceglierei la … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Kettyblue, Kettyblue: primo giorno, Primo giorno | 3 commenti

Venerdì FRANCA SA TUTTO

Ho dormito poco e male; non sono riuscito a parlare con Chiara, Franca mi ha detto che Gianni aveva dovuto riaccompagnarla a Follonica. Confinato a letto, ignorando cosa diavolo stesse succedendo di sotto, sono diventato preda di un nervosismo insopportabile, … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Kettyblue, Kettyblue: settimo giorno, Settimo giorno | 9 commenti

Giovedì MOMENTO MAGICO

Ed invece mi avevano cercato e trovato, rannicchiato all’ombra protettiva della garitta, impaurito, tremante e frignante come un moccioso. Non serviva la palla di vetro per capire che sarei diventato lo zimbello del liceo classico Vittorio Alfieri di Torino, cosa … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Kettyblue, Kettyblue: sesto giorno, Sesto giorno | 1 commento

mercoledì SULLA VIA DI DAMASCO

Mentre sorseggio il primo caffè della giornata mi chiedo quale sarà l’atmosfera oggi. Non riesco a scrollarmi di dosso la tensione, gli imbarazzanti silenzi di ieri, anche se poi, verso sera, il barometro degli umori sembrava fosse risalito di qualche … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Kettyblue, Kettyblue: quinto giorno, Quinto giorno | 13 commenti

MARTEDÌ PAUSA

Afa, zanzare, capriole semi acrobatiche fra lenzuola umide, con contorno di ma perché mi sono dimenticato di quanto sia schifosa la maremma d’estate, con aggiunta di rimpianto ma perché non sono fra le fresche nevi di Cortina… Se ci fosse … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Kettyblue, Kettyblue: quarto giorno | 11 commenti

LUNEDÌ – CALMA APPARENTE

Sono le dieci e tutto tace, escluso il mio nervosismo. Da quando è cominciata questa storia non mi riconosco più, sono sempre nervoso, e dire che, sì, sono sempre stato una carogna, ma per lo meno una carogna equilibrata. Avrei … Continua a leggere

Vota:

Pubblicato in Kettyblue, Kettyblue: terzo giorno, Terzo giorno | 6 commenti